Home » Network DMR-ITALIA » Collegare un ripetitore al network DMR-Italia

Collegare un ripetitore al network DMR-Italia

Il network DMR-Italia è pronto a ricevere connessioni da parte di nuovi ripetitori, che intendono avvicinarsi a questa attività.

Al momento, è possibile collegare ripetitori Motorola (DR3000-SRL5500) o Hytera (RD625 – RD965 – RD985) così come ripetitori home-made con schede MMDVM.

Per aderire al network, è però necessario conoscere e seguire le seguenti condizioni:

  1. Connessione ad internet diretta o tramite wifi con un minimo di banda garantita di 2 Mb e con un valore di ping compreso tra 5 e 60/70;
  2. ID rilasciato da DMR-Marc, con specifica di affiliazione al network DMR-Italia;
  3. Autorizzazione generale ministeriale acquisita, con nominativo IR….;
  4. A parziale deroga del punto 3, per il periodo strettamente legato alla tempistica di rilascio della autorizzazione generale da parte del dipartimento delle comunicazioni, sarà possibile usare il proprio nominativo di stazione (con ID a sei cifre), solo successivamente alla presentazione della richiesta di autorizzazione;
  5. Utilizzo di frequenze comprese tra le sei disponibili: 430.862,5 – 430.887,5 – 430.912,5 – 430.9375,5 – 430.962,5 – 430.987,5 Mhz;  non sono permesse altre frequenze, se non singolarmente discusse con DMR-Italia, per motivazioni esclusivamente di tipo tecnico.
  6. Accettazione tacita delle regole previste in sede internazionale da DMR-Marc, che prevede la condivisione dei flussi internazionali Slot 1, in modo continuo.

Nota Bene:   dal momento che giungono diverse richieste di adesione da parte di sistemi automatici finora collegati ad altri network, è necessario tenere presente che il network predilige le connessioni di tipo internazionale dello slot 1, a scapito dell’uso sostenuto del TG222.    Si ricorda dunque che nel network DMR-Marc/DMR-Italia lo slot 1 dovrà essere lasciato libero il più possibile, utilizzato in lingua inglese e per periodi ristretti di tempo, proprio per permettere la massima fruibilità dei TG internazionali.   Ovviamente, questa è una scelta fatta già nel 2012, all’epoca in cui è nato il DMR in Italia.   DMR-Italia ha deciso di continuare con questa esperienza.

Anche l’uso del TG222 (in lingua italiana) viene effettuato per periodi di tempo ristretti, magari per accordarsi ove possibile e spostarsi sui TG regionali.

Lo slot 1 deve essere dunque tenuto il più possibile libero e a disposizione di tutti, visto anche l’enorme mole di traffico che genera, da e per tutte le regioni mondiali.

 

Gli installatori che desiderano collegarsi dunque al nework DMR-Marc-Italia sono invitati a prendere contatti con noi (info@dmr-italia.it), dal momento che dovranno essere stabiliti e comunicati tutti i dati necessari al collegamento informatico.

Si ricorda ancora che le connessioni con schede MMDVM dovranno garantire una certa qualità;   si raccomanda di effettuare tutte le dovute tarature in laboratorio;    con molta sincerità e con l’unico scopo di garantire uan certa uniformità del servizio offerto dal network, DMR-Italia si riserva il diritto di intervenire laddove vi siano connessioni che non rispettano quelle caratteristiche di buon funzionamento, chiedendone la disconnessione.

Benvenuti !!

 

Condividi:

Lascia un commento

Facebook
Facebook

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza "cookie tecnici" per fonirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Clicca su accetta per continuare a utilizzare questo sito. Questo messaggio, viene visualizzato sulla base della DELIBERA 19 marzo 2015 - Linee guida in materia di trattamento di dati personali per profilazione on line. (Delibera n. 161). (15A03333) (GU Serie Generale n.103 del 6-5-2015) Per informazioni: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/05/06/15A03333/sg Cosa sono i Cookie? http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3585077

Chiudi